loader

Gigolo accompagnatore per coppie Napoli 2┬░Parte

Il tempo passa e il giorno dell’incontro arriva, dopo numerose conversazioni serali divertenti ed ironiche.



Ci vediamo direttamente a casa loro in una zona borghese della Napoli bene, ove ti godi un panorama mozzafiato che ti rimane in mente e nell’anima.



Arrivato in loco, mi comunicano il codice di apertura del cancello d’ingresso ed il piano. Giunto davanti alla porta, mi apre Marco. Mi presento e subito parte un sorriso ed una battuta tipica sua. Mi invita ad entrare ed ad accomodarmi in un salone enorme con vista sul golfo ed il Vesuvio in bella vista. Seduti su di un comodissimo divano mi chiede cosa può offrirmi, in attesa che sua moglie arrivi. Infatti mi chiedevo dov’era. Erano trascorsi più di dieci minuti da quando avevo varcato la soglia di casa, ma di lei nessuna traccia, ma Marco mi disse di stare tranquillo che da li a poco sarebbe arrivata. Nel frattempo Marco si allontana per preparare un caffè e ritorna dopo un paio di minuti sedendosi di fronte a me. Iniziammo a conversare del più e meno fino a quando non appare Barbara con il vassoio e i caffè in meis erotica di quel vedo e non vedo che stuzzica la fantasia. Indumenti intimi di pizzo coperti da un vestaglia nera. Reggicalze e calce nere con al piede scarpe con tacco dodici che non facevano altro che esaltare quelle gambe e quel corpo di una cinquantenne in splendida forma. Complimenti Barbara.



Si presenta e si siede accanto a me offrendomi il caffè e senza mezzi termini e parole arriva subito al dunque. Dice di aver preparato una cena speciale per questa sera speciale ed a questa sua affermazione, concordo con lei. Dopo aver gradito il caffè, lei si allontana per preparare questa cena sorpresa che Marco mi invita sul terrazzo per farmi vedere questa splendida veduta dal suo terrazzo. Il tempo scorreva dolcemente nella conversazione che ad un tratto squilla il telefono di lui. Era Barbara che annunciava che era tutto pronto. Cosi ci spostammo in sala da pranzo dove ebbi una sorpresa sbalorditiva. Lei era stesa sul tavolo con tutto il cibo a base di pesce sistemato sul suo corpo. Era una cena Nyotaimori. Lei, il suo corpo era un’opera d’arte. Sarebbe stato il caso di scattare una foto , ma io non mi sono permesso mentre Marco subito immortalò questo momento. Una domanda mi sorse subito in mente. Non poteva aver fatto tutta da sola. Sistemare il tutto su di lei e quant’altro. Quindi in casa doveva esserci qualche altra persona, ma lasciai perdere questo mio pensiero perché davvero avevo qualcosa davanti a me di splendido.



Per questa sorpresa sublime, che mai in tanti anni di professione di gigolo accompagnatore per coppie mi sia capitata, chiesi il perché? La risposta più semplice mi fu data: Ci piaceva questa fantasia e volevamo realizzarla.



Iniziammo a gustare quella prelibata cena su un corpo sinuoso, fino al punto di raggiungere il culmine della libidine e passione ove il piacere di lei caricava noi di voglia di averla sempre più. La serata scivola verso le ore piccole meravigliosamente che arriviamo ai saluti.



Andato via soddisfatto sia per aver compiuto il mio dovere nella maniera più professionale come l’intendo io, ma soprattutto con il sorriso di entrambi contenti, mentre ero verso la via del ritorno mi giunge una telefonata di Barbara nella quale mi ringraziava per aver realizzato questa loro fantasia e per la dolcezza e cortesia avuta nei loro confronti, senza giudicare o commentare. Di risposta ho contraccambiato ringraziando io loro di aver avuto scelto me e per la loro fiducia, precisando che un gigolo accompagnatore per coppia professionista con deve giudicare o commentare le scelte altrui e che cortesia, delicatezza ed altro sono fattori fondamentali per chi sceglie questa strada.



Ci siamo salutati dandoci appuntamento ad un prossimo incontro nella nostra bella Napoli con la promessa di un bel massaggio rilassante e sensuale.



Baci baci.


Invia un Commento