loader

Tacchi a Milano

Ogni uomo ha un suo modo di notare una donna e trovare in lei un qualcosa che ti colpisce.



Beh a me colpisce la donna con il tacco. Scarpe con tacco hanno per me un significato, un qualcosa che lei ti comunica con il corpo. Come sempre è il racconto di un incontro avvenuto a Milano.



Arrivata la chiamata da parte di Grazia mi chiede se ero disponibile per un incontro non serale ma pomeridiano in quanto sposata e la sera gli è molto difficile giustificarsi per la sua assenza da casa anche se donna in carriera. Naturalmente nessun problema da parte mia ma come sempre prima d’incontrarla ci siamo scambiati sms e sentiti più volte per capire da parte mia che tipo di donna avrei incontrato e per come dovevo comportarmi con lei . Questo è uno dei punti fondamentali di un gigolò. Capire chi hai di fronte e di conseguenza adattarti a tutto per arrivare all’obbiettivo finale, farle trascorrere una splendida giornata.



In queste telefonate lei mi pone tante domande dalle più ovvie a quelle più scabrose alle quali ho dato tutte le risposte senza remore e dubbi. Dalla sua voce cercavo di intuire come fosse fisicamente ed è un gioco che faccio con me stesso per stuzzicare la mia mente e spesso 9/10 riesco a colpire nel segno, quindi provo anche con lei. Voce molto delicata e calma, emozionata quando chiede o risponde su argomenti molti intimi, cosa che ho percepito e poi una mia supposizione che sorride con la voce, cioè parla con il sorriso, (avrò la conferma quando la conoscerò). A questo punto ho gli elementi e butto giù il mio profilo su di lei: Fisico asciutto e rotondetta nei punti giusti, tonica, alta più o meno 1,60/1,70. Indovino tutto tranne le rotondità.



Nel contempo prima dell’incontro ci scambiamo delle foto e noto un bel stacco di gambe e spero quando la vedrò che calzi delle scarpe con tacco, così il giorno in cui ci vediamo alla Stazione Centrale di Milano si presenta come desideravo, tacco 12 e un talieur , che meraviglia. Tutti la notavano e anche io. Chiariamo un fattore: la notavano per il suo fascino non per altro ma io alla visione di quelle scarpe che allungavano le sue gambe, apriva la mia mente a tante fantasie e questo non faceva altro che porre bene per il proseguo dell’incontro. Ho anch’io le mie fantasie e questa delle scarpe con i tacchi né una.



Come inizio era stupendo e speravo che non commettesse l’errore di tante quando hanno questo accessorio. Secondo voi quale?



Mi avvicino a lei e la saluto con sorriso e lei m’invita a seguirla all’esterno della stazione presso lo stazionamento dei taxi dove ne prendiamo uno con direzione centro e precisamente zona Duomo ed arriviamo all’hotel. Fatto tutto il dovuto per il check in Grazia mi chiede se volevo passeggiare in centro e mangiare qualcosa, erano più o meno le undici. Acconsento.



Passeggiamo ed io non facevo altro che guardarla con quelle scarpe colore nero con suola in rosso e chi sa, sa di cosa parlo. Dopo più di un’ora di camminata per le vie dello shopping ed un fugace pasto, ci avviamo verso l’hotel ed è li che volevo capire se lei donna, le scarpe le avrebbe ancora calzate o tolte.



Inizio con calma a svestirla fino al momento in cui arrivo a sfilarle le scarpe e li lei mi blocca. Io in quel momento esplodo di gioia, la mia fantasia si realizza senza chiedere, parte la voglia, la passione il piacere, il tutto per un splendido incontro. Così è stato. Uaooooo.



Una donna a letto con le scarpe è sinonimo di piacere e voglia di piacere. Una donna completamente nuda con scarpe e tacchi accende la mente, ha un corpo diverso dal normale, sembra preposta all’atto sessuale più che mai. Il suo linguaggio del corpo dice che vuole essere posseduta in quel momento, si sente preda e sa che ha acceso la persona con la quale vuole donarsi al contempo con lui si sente sicura. La donna con i tacchi ha tanti significati che il suo corpo vuole comunicare e né sono così tanti che questo in me crea sempre un motivo di piacere, poi quando incontro e mi trovo in situazioni del genere mi dico che fortuna che ho.



Un accompagnatore per donne è un uomo non una macchina che parte e finisce a comando. E’ una persona che deve relazionarsi con un’altra nel più intimo possibile in breve tempo e non può essere distante anche perché come vado dicendo sempre: le donne lo percepiscono questo, non sono stupide come noi uomini e quando incontro e trovo situazioni come questa la strada per me è in discesa. Che volete che vi dica: è il bello del mio lavoro, fantasie esaudite. Perfetto.



Per quanto riguarda Grazie è stata non solo una sorpresa con i tacchi ed un incantevole incontro per una prima volta la quale si è affidata e fidata di me ma mi ha lasciato a bocca aperta quando mi ha confidato la sua età, 58 anni. Mai avrei immaginato una cosa simile. 58 anni portati benissimo, alla grande, sembra una quarantenne, pelle liscia, corpo tonico, seno e lato b sodo, veramente complimenti Grazia. Forse per questo era capace di calzare per tanto tempo delle scarpe così, ci vuole fisico e resistenza che non è da tutte.



Baci e alla prossima.


Invia un Commento